PoP UP Market Sicily ritorna a Catania, con ‘Mba-Tik in via Dusmet

PoP UP Market Sicily ritorna a Catania, con ‘Mba-Tik in via Dusmet

0

Accoglienza, multiculturalismo, Arte, Cultura, musica Live, street Food e tanto divertimento.
Il weekend più attesto da tutti i siciliani è alle porte.
Dopo il grande successo a Londra del Sicily Fest, con oltre 20.000 presenze e sold out di metà delle aziende, torna il Market (pop-olare) più famoso del sud Italia.
L’appuntamento per questa edizione è in via Dusmet sotto le stelle per respirare un’atmosfera multiculturale.
Il 17 e il 18 giugno Pop Up Market Sicily si apre al mondo e racconta la storia di ‘Mba-tik, la storia senza distinzioni di razza, sesso, religione, lingua, opinioni politiche, condizioni personali e sociali.

Catania – ha affermato il Sindaco Enzo Bianco– è la città dell’accoglienza e della solidarietà, pronta a dare un mano a chi arriva, si tratti di migranti in fuga dalla fame e dalla guerra o di turisti che hanno voglia di scoprire le sue meravigliose bellezze, il calore della sua gente e la sua sontuosa enogastronomia. Una città sorprendente, capace sempre di stupire e affascinare che è stata indicata da Edreams come la meta preferita degli italiani per l’estate del 2017”

Con il patrocinio della Regione SicilianaPop Up Market Sicily offre ai visitatori e ai turisti giunti da tutta la Sicilia, un mondo magico pieno di appuntamenti.

Gli eventi di Pop Up Market Sicily – ha sottolineato l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo– rappresentano una straordinaria opportunità per vivere al meglio la città di Catania e rappresentano un’occasione da non perdere per avere un maggior ritorno dal punto di vista turistico. Catania è una città che ha avuto una crescita turistica esponenziale grazie al lavoro di squadra che è stato compiuto tra istituzioni e privati”.

Tra gli appuntamenti, con la collaborazione di Guide Turistiche, una passeggiata alla scoperta dell’antica cinta muraria, dalla colata lavica del 1669 alla nuova struttura della città: Pescheria, Porta di Carlo V, antichi bastioni e porta Decima.
Ci sarà tanto divertimento anche per i bambini con un’area dedicata e per i più grandi, con due Live imperdibili.
Il primo appuntamento musicale è per sabato alle 22.30 con Cafè Do Brasil, band che racconta la storia, e la diffusione nel mondo, della musica brasiliana per arrivare ad Afoxè, ritmo afro-bahiano che descrive il parallelismo tra Africa e Brasile in varie forme ritmiche musicali.

Il secondo appuntamento è per domenica alle 21.00 con Salentrio, band del nuovo panorama della musica world italiana che arriva direttamente dal Salento con un vasto repertorio spaziando dagli stornelli di diverse regioni del sud Italia, ai canti alla stisa, dalla pizzica alle suonate di barberia, dai brani di loro composizione ai valzer Francesi e forrò Brasiliani.

Come sempre non mancheranno, a riempire le due giornate i dj set, 12 per questa edizione, oltre 70 makers che presenteranno le loro creazioni made in Sicily e ben quattro mostre d’arte e fotografia di Sebastian Ferri in:”Istanti di colori rubati”, Rita Di Vivona in: “Una porta verso l’Africa”, Valentina Brancaforte in:”Somewhere north” e Santo Consoli in:”Presenze Integrate?”.

PopUp
PopUp

Grande apprezzamento per l’iniziativa anche dall’assessore alle Attività Produttive del Comune di Catania Nuccio Lombardo: “Il tema dell’accoglienza di questa nuova edizione di Pop Up Market Sicily, rappresenta uno step importante per confermare quanto sviluppato in questi anni. Catania è nota in tutto il mondo come città della solidarietà, dimostrata con l’accoglienza in questi anni a decine di migliaia di persone provenienti dall’altra sponda del Mediterraneo. Un impegno rispetto al quale non possiamo tirarci indietro”.
La visione di Sarah Spampinato questa volta parte dal Batik, il tessuto lavorato con una tecnica particolare che consente di decorare la stoffa.
Batik al Pop Up Market Sicily si trasforma in ‘Mba-Tik grazie alle magiche atmosfere create con gli allestimenti di Laboo Design che si ispirano alla natura per creare una foresta metropolitana.
‘Mba-tik vuole lanciare un messaggio alla nostra città, dove il Porto ci unisce al resto del mondo e accoglie i migranti. Popoli, culture, etnie e colori diversi.
Catania è la città dagli odori e dai sapori differenti e contrastanti, per questo anche in questa edizione ci sarà un contest fotografico curato dal team di Foodda communication.
Presenza costante e fondamentale sono invece le Onlus con Smile Italian Onlus,
Qua la zampa, Io guido e basta e Greepeace.

Special Guest sarà la Comunità di Sant’Egidio con la presentazione del libro di #Welcome scritto daEmiliano Abramo Marco Pappalardo.
Un libro pieno di esperienze e storie di vita e di accoglienza dove ci sarà anche una testimonianza inedita.
A presentare il libro sarà Mbaye Gueye membro dei “Giovani per La Pace”.

Se volete aprirvi al mondo allacciate le scarpe e il 17 e il 18 Giugno venite in via Dusmet a passeggiare per contaminarvi con il mondo del Pop Up Market Sicily!

NESSUM COMMENTO

Rispondi