Istat: in Sicilia, Calabria e Campania tolte le ‘spese’, i redditi minimi...

Istat: in Sicilia, Calabria e Campania tolte le ‘spese’, i redditi minimi d’Italia

0

La Sicilia ha il reddito disponibile più basso d’Italia. Intendendo la parte di reddito rimanente, tolte le ‘spese’ (si pensi, ad esempio, all’erario) anche sulla propria produzione; andando quindi nella sfera decisionale del risparmio che può divenire investimento, o consumi. Il reddito disponibile nell’isola è compreso tra 12,4 e 13,4 mila euro. Primato negativo, secondo gli standard nazionali e internazionali, che condivide con la Calabria e la Campania. L’andamento coerente negli anni è quanto emerge dall’ultimo rapporto Istat, ente che solo alcuni giorni addietro aveva reso noto fra le altre informazioni trimestrali il miglioramento dei saldi pubblici.

 

 

 

 

 

 

NESSUM COMMENTO

Rispondi