Furti nel nisseno, arresto

Furti nel nisseno, arresto

0
immagine di repertorio by web

Tornavano sempre due volte per derubare le vittime, preferibilmente imprenditori e commercianti. I carabinieri del comando compagnia di Nicosia, coordinati dalla Procura della Repubblica di Enna, hanno arrestato un cittadino romeno Dumitran Cristi Constantin 25 anni residente a Palagonia (CT), pregiudicato mentre un connazionale, Balan Costel, 23 anni, domiciliato a Catania, è stato sottoposto all’obbligo di dimora con l’accusa di furto aggravato, ricettazione e danneggiamento.

Gli inquirenti, che hanno condotto l’indagine con intercettazioni telefoniche, sostengono che i due facciano parte di una vera e propria organizzazione criminale composta da 6 cittadini romeni, le cui posizioni sono ancora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria, specializzata nei furti. Il capo Dumistran decideva luogo e data in cui dovevano avvenire i furti. Tutti i componenti utilizzavano diversi telefoni, con schede intestate a diverse persone. I furti sono avvenuti a Centuripe. I ladri colpivano le vittime due volte consecutive a distanza di poco tempo. Oltre 40 mila euro il bottino dei colpi messi a segno tra il mese di ottobre e novembre 2014, alcuni dei quali all’interno di un deposito di autobus, nel Comune di Centuripe (En), e in una ditta di trasporti con sede legale a Caltagirone. La banda manteneva la sua sede operativa tra Palagonia e Catania da dove si spostava di volta in volta per commettere i furti.

NESSUM COMMENTO

Rispondi