Crocetta, fondi disinvestiti utilizzati per i Forestali? Falso

Crocetta, fondi disinvestiti utilizzati per i Forestali? Falso

0
immagine di repertorio by web

Spese d’investimento per i forestali? Falso! Lo afferma, anticipando nuove rivelazioni nei prossimi giorni, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook l’ex Governatore Rosario Crocetta. E proseguendo, riferendosi alle dichiarazioni del deputato regionale Aricò, aggiunge, “Le dichiarazioni del capogruppo di “sarà bellissima” all’Ars, relative all’utilizzo dei fondi di investimento a favore dei forestali, rappresentano la strizzatina d’occhio che quel movimento fa nei confronti della lega, la quale si è sempre caratterizzata per attacchi feroci alla Sicilia attraverso l’utilizzo criminalizzante della questione dei forestali .
Certamente, i lavoratori forestali non sono stati assunti dal mio governo, ma da governi nei quali erano presenti diverse forze politiche che sono nell’attuale coalizione di governo. Ciò non toglie che sia una questione sociale vera e che non si possono sicuramente buttare sul lastrico 20.000 famiglie. D’altra parte lo stesso presidente Musumeci, incontrando i lavoratori forestali, più volte si è impegnato a ad assumere a tempo indeterminato quei lavoratori. Cosa che noi noi abbiamo sempre dichiarato non fattibile, poiché in contrasto col divieto nazionale di assunzione. In merito alla vicenda del possibile utilizzo di fondi di investimento per coprire la spesa corrente dei lavoratori forestali, voglio precisare che la notizia non ha alcun fondamento. Nel 2014 infatti le spese reali di investimento sono state maggiori rispetto alle previsioni, pertanto, è esattamente il contrario, cioè che una parte di spesa che poteva essere impiegata per spese correnti è stato utilizzata, in modo più efficace, per spese di investimento. Va sottolineato, inoltre, che il mio governo ha cominciato utilizzare i lavoratori forestali in modo più appropriato, Impegnandoli sempre più nei lavori di prevenzione del dissesto e nei lavori di consolidamento, Cioè, lavori di investimento. Voglio ricordare agli allarmisti dell’attuale coalizione di governo, che ovviamente hanno la memoria corta, che nel 2012, in bilancio , era prevista la copertura delle spese per i lavoratori forestali, con un mutuo di 400 milioni di euro, in contrasto con tutte le norme di contabilità. Quel mutuo non venne mai riconosciuto dalla cassa depositi e prestiti, com’è normale, e noi abbiamo avuto difficoltà di cassa per un paio d’anni, a causa di quella errata previsione. D’altra parte le dichiarazioni del capogruppo rientrano nelle normali dichiarazioni allarmistiche che hanno i caratterizzato primi 100 giorni di una coalizione di governo che entra nel panico per qualsiasi problema, basti pensare alle dimissioni dell’assessore all’energia, dimessosi a due settimane dall’insediamento”.

NESSUM COMMENTO

Rispondi