Statistiche web

Lo studio conferma, chi dice bugie fa sempre lo stesso movimento

Prestate attenzione: chi parla con voi e dice una bugia compie ripetutamente lo stesso movimento. Lo afferma un famoso studio, ecco di cosa si tratta.

Il nostro corpo parla molto di più della nostra bocca. Questo è un dato ormai chiaro, che emerge da molte ricerche effettuate. Un vero e proprio linguaggio, associato, così come la parola, a ciò che passa nella nostra testa.

bugie
Bugie, attenti a quel movimento del corpo (PixaBay)

C’è un movimento per tutto. Per annuire, per mostrare disappunto o disprezzo, per accogliere qualcuno o respingerlo. Poi ci sono quelli innaturali, che non vorremmo fare o che proviamo a nascondere per non mostrare cosa stiamo pensando. Spesso però il corpo fornisce ai nostri interlocutori chiari segnali. Chi li sa leggere scopre qualcosa in più di noi, anche ciò che vorremmo tenere maggiormente nascosto. Come ad esempio una bugia.

Bugie, ecco come scoprirle con un movimento del corpo

bugie
Bugie, ecco come scoprirel (PixaBay)

Dire una bugia, in parole povere, scatena una serie di movimenti del corpo che sono di facile lettura. Senza rendersene conto, chi racconta una frottola regala dei messaggi, e la scoperta è stata pubblicata sulla rivista Royal Society Open. Il tutto è documentato da un test fisico dell’Università di Rotterdam, con un esito chiaro. In sostanza una docente ha chiesto a 50 studenti di risolvere un puzzle di legno da 50 pezzi in 5 minuti. Un tempo troppo ridotto per farlo, e di proposito ha lasciato le istruzioni ben visibili all’interno dell’aula.

Ha poi finto di non essersene accorta, chiedendo agli studenti di non riferire la dimenticanza ai suoi superiori. Quando i giovani sono stati “interrogati” con la richiesta di conoscere la verità su quanto accaduto, effettuavano gli stessi movimenti del corpo dei loro interlocutori. Ecco il movimento che è stato scoperto, e la ricerca è stata approfondita con conferme chiare. Se i comportamenti di due persone che discutono sono simili, potete starne certi. Uno dei due sta mentendo. E se capita a voi attenzione, sapere già bene cosa potrebbe succedere.