“Questo matrimonio non s’ha da fare”: sposa arrestata prima del si

Una scena surreale, vissuta da una donna a Monza. I Carabinieri sono piombati pochi secondi prima del fatidico sì, arrestando la sposa

matrimonio
Sposa arrestata durante il matrimonio

“Ti sei sposato? Allora ti sei fatto mettere le manette”! Quante volte abbiamo fatto o ascoltato questa battuta rivolta ai novelli sposi? Ma stavolta lo scherzo ha lasciato spazio alla dura e nuda realtà. Quello che è successo ad una sposa in Brianza ha dell’incredibile e sembra un mix tra la sceneggiatura di un film drammatico e una storia inventata. Ma è tutto vero!

Una ragazza di 42 anni stava per coronare il suo sogno, sposando il suo compagno. La donna aveva scelto il rito civile e per l’occasione aveva chiamato a raccolta un gran numero di parenti e amici. Ma appena arrivata in Comune e pochi secondi prima di iniziare la cerimonia, è arrivata una macchina dei Carabinieri. Il giorno più bello, sognato da una vita e che nell’immaginario della donna doveva essere vissuto come una favola, si è trasformato in un incubo.

L’episodio è avvenuto a Seveso, in provincia di Monza. Sotto shock i parenti dei due sposi, costretti a vedere la ragazza ammanettata e portata in caserma vestita da sposa. L’aspetto più clamoroso è che la vicenda era un clamoroso errore, dettato da una svista del Tribunale. La Procura di Monza aveva infatti trasmesso al Tribunale brianzolo l’ordine di carcerazione per la donna, a causa di un accumulo di sentenze connesse allo spaccio di droga.

Il lavoro dei legali

matrimonio
I Carabinieri fermano un matrimonio e arrestano la sposa –

La sentenza era passata in giudicato,  nonostante ci fosse stato il ricorso in Appello. Ad accorgersi dell’errore è stato il legale della donna, che si è subito mosso per fare annullare il provvedimento. Risolto questo problema, ora se ne apre uno nuovo. I futuri sposi infatti, saranno chiamati a trovare una nuova data per celebrare le nozze: sperando che stavolta non ci siano ulteriori intoppi.