Stanchezza continua? Colpa di quei 2 nemici che mettiamo in tavola

Soffrite di stanchezza cronica? Colpa anche di ciò che consumiamo di frequente: ecco cosa accade al nostro organismo. 

Spossatezza, stanchezza, quella voglia di fermarsi un attimo. Capita spesso, a molte persone anche quando si è a riposo, e quando i ritmi della giornata non sono frenetici.

stanchezza
Stanchezza, insonnia e altri problemi, ecco le abitudini sbagliate (PixaBay)

C’è chi si preoccupa, e giustamente si sottopone al parere medico o meglio ancora alle analisi che ci danno la giusta dimensione di quali potrebbero essere i problemi. Spesso, e per fortuna, non emerge nulla, e diamo la colpa ai ritmi, allo stress, senza badare troppo ad alcune cause che rischiano di condizionare le nosttre giornate. Dovremmo stare attenti infatti a ciò che mettiamo in tavola, perché alcune abitudini non ci aiutano ad affrontare la giornata nel modo giusto e ad evitare la stanchezza.

Alcuni alimenti infatti favoriscono l’insorgere di spossatezza e problemi, che non vanno assolutamente sottovalutati. Rinunce? Non sempre. Basta capire come sostenere una corretta alimentazione, badare bene ad assumere tutto in maniera equilibrata e senza esagerazioni, soprattutto quando si tratta di due alimenti che se consumati in eccesso rischiano di produrre non pochi problemi.

Stanchezza, ecco come affrontarla badando a ciò che consumiamo

caffè
Caffè e non solo, ecco alcune abitudini che condizionano il nostro corpo (PixaBaY)

Niente paura, quindi. Le cause della stanchezza cronica potrebbero essere riconducibili anche alla cattiva alimentazione e ad alcune abitudini che possono essere cambiate. Ecco quindi che bisogna stare attenti a non consumare troppo caffè, che disidrata il corpo, e che in assenza di acqua funziona ancora peggio. Anche lo zucchero se assunto in maniera continua e fuori misura ha effetti sulla nostra giornata. Troppi dolci causano infatti una rapida produzione di insulina, ed ecco svelato il motivo per cui spesso di sera dopo aver mangiato una torta o al termine di un pasto pesante che include molti dolci subentra subito la sonnolenza e la stanchezza.

Anche altri abitudini però non favoriscono in maniera corretta il riposo, soprattutto nelle ore notturne. Ci sono momenti in cui il corpo ha bisogno di rilassarsi, e anche il continuo utilizzo dello smartphone a letto ci stanca oltremodo. C’è inoltre un consiglio che è fondamentale anche per altri aspetti. Troppa sedentarietà ha una cattiva influenza sul nostro cervello. Rallenta le funzioni cerebrali, non aiuta la concentrazione e ci impone sforzi maggiori che portano alla stanchezza. Sono quindi le nostre abitudini in primis a condizionare tutto. Resta quindi importante ascoltare i segnali che arrivano e adeguarci a tavola e nei momenti di relax senza esagerazioni, che possono poi condizionare tutta la giornata.

Impostazioni privacy