Logistica: trasporto merci via Mare, Gruppo Onorato Armatori in crescita

Logistica: trasporto merci via Mare, Gruppo Onorato Armatori in crescita

0

Quale sarà il ruolo dei porti: grandi e piccoli, e come, questi, contribuiranno al sociale, all’attività imprenditoriale e commerciale non solo della Sicilia? Quali sostegni, incentivi, e quindi qual è e sarà la politica economica in termini di logistica, commerciale e turistica? A quanto pare, in Italia, non è dato sapere. Al momento e probabilmente è solo per il momento, in quest’avvio continuato della campagna elettorale, si discute di tutto quel che successivamente, forse, non si pagherà più. Approccio reale, e inverso al reale quotidiano comune dove pagare è l’idea che si muove contestualmente con quella del Lavoro e quanto acclude. Un settore cruciale quello dei Porti, della logistica e del Commercio. Ad esempio il Gruppo Onorato Armatori (Tirrenia, Moby, Toremar), che considerando le linee servite (Sardegna, Sicilia, Corsica, Elba, Malta, Tremiti) nel 2017 ha visto crescere il traffico merci del Gruppo del 9%, adesso pensa di realizzare nuovi investimenti per il prossimo recente futuro. Evidentemente le politiche, gli incentivi e gli ammortizzatori settoriali usufruibili durante tutto l’anno hanno apportato risultati benefici al comparto(?). In particolare, in Sicilia, Tirrenia ha registrato sul traffico merci una crescita del +30%, grazie alla linea Genova-Livorno-Catania-Malta inaugurata nel novembre del 2016. E d’impresa scrivendo, che la crescita dipenda dalle importazioni o dalle esportazioni poco o forse nulla conta. E socialmente? Chissà! Segna al più segnali di un commercio che può crescere, forse non più di sola produzione eppure di trasformazione; di mezzi che muove e si riempie di persone, mezzi e beni; la rotta ha infatti prodotto un incremento quantificato in mezzo milione di metri lineari. Quel che è altrettanto importante è l’apertura della tratta ferroviaria ‘diretta Italia-Cina, la via della seta’ partita per la prima volta il 28/11/2017 da Mortara in provincia di Padova. Così ad esempio Alessandro Onorato, vice presidente di Moby può non solo ritenersi “soddisfatto del risultato ottenuto” ma può giustamente ritenere “che questo trend continuerà anche nel 2018”. E proseguendo aggiungere “ci attendiamo un’ulteriore crescita sulla Sicilia e uno sviluppo generale di tutti i mercati. Abbiamo intenzione di introdurre nuove navi”.

NESSUM COMMENTO

Rispondi