Inps pagherà i contributi a lavoratore esposto all’amianto

Inps pagherà i contributi a lavoratore esposto all’amianto

0
immagine di repertorio by web

Il Tribunale a Siracusa, sezione lavoro, ha condannato l’Inps di Siracusa al pagamento delle maggiorazioni contributive in favore di un lavoratore metalmeccanico di 69 anni del polo petrolchimico di Siracusa per l’esposizione all’amianto. Il lavoratore, secondo quanto riferisce l’Osservatorio nazionale amianto all’Ansa, per 22 anni è stato esposto all’amianto che secondo la normativa corrispondono a 33 anni di lavoro e può essere collocato in prepensionamento e far richiesta dei contributi essendo la sentenza provvisoriamente esecutiva. “Mi chiedo come sia possibile ancora ad oggi che l’Inps neghi la presenza di amianto nel petrolchimico di Priolo Gargallo e il giusto riconoscimento del prepensionamento e dell’aumento della pensione per i lavoratori del petrolchimico. Attiveremo anche un’azione di risarcimento a carico dell’Inps che, rigettando le domande di accredito delle maggiorazioni amianto dei lavoratori, di fatto viola una legge dello Stato”, ha detto l’avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto.

NESSUM COMMENTO

Rispondi