Economia, a Palermo si è svolto il forum riguardante l’export

Economia, a Palermo si è svolto il forum riguardante l’export

0

La regione Sicilia si conferma altamente specializzata nel settore dell’agroalimentare. Con un valore aggiunto di circa 4 miliardi di euro, il contributo del settore al Prodotto Interno Lordo regionale raggiunge il 5,3%. E’ il settore agricolo, in particolare, a fornire il contributo maggiore (4%). Sono alcuni dei contenuti degli studi sul settore Agrifood in Sicilia, realizzata dal Corporate Marketing, Business Strategy & Advisory di UniCredit, e presentata recentemente in occasione del Forum delle Economie dedicato all’export, svolto a Palermo in collegamento streaming con altre nove sedi siciliane della banca. La regione siciliana – con un contributo al settore agricolo nazionale del 9,3% – si posiziona al terzo posto nella graduatoria delle regioni a maggiore vocazione agricola, dopo l’Emilia Romagna (10,7%) e la Lombardia (10,6%). Rispetto ad un sensibile ridimensionamento dei consumi delle famiglie, prosegue l’agenzia dell’Ansa, anche in Sicilia si è riscontrato un sensibile miglioramento delle vendite all’estero. Le esportazioni sono cresciute in 10 anni del 62% (con un tasso medio annuo del 5%). Il 50% delle esportazioni è costituito da prodotti agricoli dal basso valore (in termini di prezzo) e questo tende a ridurre il valore delle esportazioni; il rimanente 50% è costituito da prodotti trasformati, i quali invece segnalano un costante incremento dei prezzi medi alle esportazioni, a conferma del percorso verso la qualità scelto dai produttori siciliani e del crescente apprezzamento dei mercati esteri. La Sicilia, sempre facendo riferimento agli studi UniCredit, ha 63 prodotti certificati dalla UE di cui 32 nel comparto Food e 31 nel comparto Wine.

NESSUM COMMENTO

Rispondi