Dubbi internazionali per più Europa meno Italia senza Euro

Dubbi internazionali per più Europa meno Italia senza Euro

0

È notizia diffusa di recente che il Governatore della Banca D’Italia Visco, richiama l’attenzione del Parlamento ed in generale della Politica, nel prendere decisioni certe che congiuntamente agli adeguamenti finanziari degli istituti italiani convergenti con la normativa Europea e con le politiche della Banca Centrale possano proiettare l’Italia in un ruolo più importante nello scenario internazionale ed Europeo. Mentre il Ministro Savona pone dei dubbi riguardanti anche i governi internazionali, diretti e indiretti, che potrebbero avere intenzione di escludere l’Italia anche dall’Unione, dall’assemblea dell’Abi si paventa il rischio che fuori dall’Ue e dall’Euro si possa diventare come l’Argentina d’altri tempi. In questi giorni d’incertezza che avvolgono tutto il Mondo, l’Italia e la Sicilia non sono escluse dal vivere nella quotidianità i riflessi di quel che avviene a livello internazionale e globale. Naturalmente nel scrivere d’Italia e di Sicilia, ci si riferisce alle Persone che in queste terre vivono. Così in questi tempi dove il governo nazionale e regionale, ragionamento a valere anche per le altre regioni, sono impegnati ad affrontare tematiche importanti come quelle internazionali è possibile chiedersi -seppur non lo facciamo- come mai non vengano coinvolti maggiormente gli abitanti del Paese nell’affrontare le tematiche locali con l’ausilio o dove mancanti dell’introduzione di regole, norme, leggi e via dicendo. Difficile pensare che possa avvenire per concorso d’idee, o soltanto abbassando il quorum per le proposte di legge che provengano dalla collettività. O per doni o dimenticanze che siano. Eppure può sembrare facile pensare, pur non essendolo, che tra i componenti dei Ministeri, del Governo, dello Stato, delle Regioni, dei Partiti, dei Movimenti e dei Partner strategici nazionali e internazionali vari, idee in tal senso o migliori certamente ve ne siano o comunque si possano trovare o per lo meno lavorarci.

NESSUM COMMENTO

Rispondi